Ilaria Piccolo

Ilaria PEQUENO Piccolo è una studentessa di lingue e culture di venti anni, appassionata di arte e fotografia di cui approfondisce quella parte “dimenticata” per lungo tempo e oggi in fase di rinascita, quella fatta di rullini, sviluppi e manualità. Ilaria dice:” la fotografia analogica è un continuo gioco di creatività, libera inventiva, imprevedibilità; l’opportunità di dare spazio alla mia fantasia. L’attesa, la sorpresa, e l’irripetibilità dello scatto sono gli elementi che rendono l’analogico speciale. Tutto rimane sospeso fino al momento dello sviluppo.”

La sua tecnica fotografica è fatta di contrasto, luce nella lente, sfumature e doppie esposizioni, le quali le permettono di produrre composizioni quasi astratte. Nulla nell’esecuzione è automatico. Il suo amore per le pellicole e la sua ricerca stilistica la sta portando a sperimentare particolari rullini come il Red Scale XR o il Black and White, a giocare con la sensibilità e le grane, con lo sviluppo.

“I miei scatti sono un intento di catturare e rendere immortali momenti particolari: la scoperta di paesaggi nuovi viaggiando di città in città, il ritratto di qualcuno che amo, un momento di dolce spontaneità di una bambina che segue la musica.”

Le foto fanno parte del progetto “Film is not dead” con il quale Ilaria vuole ridare vita alla bellezza dell’analogico, mostrandone la versatilità in tecniche e stili; vuole sottolinearne il potenziale creativo che tutt’oggi può ancora avere, dando la possibilità agli artisti di realizzare foto uniche ed estremamente personali. L’unicità di queste immagini è data dallo sviluppo e dalla stampa che mai si ripeteranno, mentre la forte componente soggettiva è data dalle mani del fotografo che, nelle vesti di stampatore, si immerge fisicamente nel suo lavoro dandogli forma; e sono proprio questi gli aspetti che rendono immortale il fascino della fotografia analogica, che colpisce tutti e può coinvolgere anche una giovane ragazza di vent’anni come Ilaria, che sommersa dagli infiniti input del nostro tempo, fa un passo in dietro e si prende il SUO tempo per tornare al passato.

– Virginia Zeqireya


Ilaria Piccolo

Shot with Lomography LaSardina Camera

Ceci n’est pas photoshop #1
Stampa
 Analogica colori, 2017

Ilaria Piccolo

Shot with Lomography LaSardina Camera
Ceci n’est pas photoshop #2
Stampa
 Analogica Bianco e Nero, 2017


Ha partecipato alle seguenti edizioni de “Il Cadavere Squisito”:

Evento organizzato dalla Tevere Art Gallery e dall’artista e curatrice Virginia Zeqireya, gli artisti portano le loro opere in galleria affidandosi alla casualità, dando vita ad un componimento poetico o figurativo che si colleghi all’inconscio creativo di ognuno.
▶︎ Le opere, le tecniche, lo stile artistico dei singoli partecipanti non vengono prese in considerazione nella selezione degli artisti.

Il Cadavere Squisito #15 – Mostra d'Arte Collettiva

Evento organizzato dalla Tevere Art Gallery e dall’artista e curatrice Virginia Zeqireya
Sabato 28 e Domenica 29 Gennaio 2017 – Ingresso Gratuito h 20.00 – h 00.00